Marx e i miei mariti

18,00

Formato: 14×21 cm
ISBN: 979-12-80016-21-8 

Lourdes de Armas (L’Avana, 1960) ha lavorato presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali di Cuba e attualmente ricopre il ruolo di Presidente del settore di narrativa presso la Uneac (Unione scrittori e artisti cubani). Per le sue opere letterarie ha ricevuto premi a livello nazionale e internazionale: Farrulaque per la narrativa (1999), Pinos Nuevos per i racconti (2000), Ibárrurri per la poesia (Spagna, 2001). Collabora abitualmente con diverse riviste letterarie e ha partecipato ad alcune antologie: Del otro lado del túnel (Extramuros, Cuba), Voces cubanas (Ed. Popular, Spagna), Mano a mano (Ed. Municipalidad de Plata, Argentina). Il romanzo Marx e i miei mariti è stato censurato a Cuba. È andato in stampa per la prima volta in Colombia nel 2007. Quattro anni più tardi, nel 2011, la casa editrice cubana Unión ha accettato di pubblicarlo. È poi uscito anche in Spagna (2014) e in Canada (2018).

Marx e i miei mariti è il racconto della vita sentimentale di una donna, Maggy, dal suo primo amore fino alla maturità. Ma è anche una testimonianza degli ultimi trent’anni della storia di Cuba attraverso il susseguirsi delle sfortunate traversie amorose della protagonista. José, Ernesto, Javier, Freddy e Carlos: ognuno di loro intrattiene un rapporto peculiare con il regime e interpreta in modo diverso la lezione marxista. Da José, costretto a lasciare il Paese perché contrario al regime, passando poi per Ernesto, marxista di facciata ma incoerente con i suoi principi, il passivo militare Javier, il doppiogiochista Freddy, il vuoto e passionale Carlos. Attraverso le loro storie l’autrice ripercorre i momenti salienti della storia cubana dagli anni ‘80 a oggi: l’esodo di Mariel, i balseros e il Periodo Speciale. Un capitolo dimenticato della nostra storia recente raccontato con originalità e sapiente ironia.

Informazioni aggiuntive

Peso 0.1 kg
Dimensioni 10 × 10 × 5 cm

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Marx e i miei mariti”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *